Share Button

Concerto-omaggio a Fabrizio De Andrè

Al Cenacolo la tribute band Via del Campo

Appuntamento giovedì 2 maggio alle 21.30 con ingresso gratuito

 

EMPOLI –  L’11 gennaio 1999 se ne andava per sempre uno dei più grandi cantautori italiani. Un artista che con le sue canzoni ha impresso l’immaginario di varie generazioni. Fabrizio De Andrè è un cantautore dalle mille anime che tocca tutte le corde dell’esperienza umana. Ha scritto bellissime e strazianti canzoni d’amore, ballate dal sapore surreale e graffianti canti di protesta, sempre si è mosso in bilico tra un’ironia snella in punta di fioretto e una compassione partecipata ai suoi personaggi cantati. A 20 anni dalla scomparsa la rassegna ‘Note di classica… e altri suoni’ presenta un concerto-tributo al grande Faber.

Giovedì 2 maggio, alle 21.30, nella sala del Cenacolo degli Agostiniani (Via dei Neri), si svolgerà un omaggio a Fabrizio De André, attraverso alcune delle sue più belle musiche. A riproporre i capolavori dell’artista e i suoi testi poetici sarà il gruppo Via del Campo, formatosi nel 2007 a Firenze. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Empoli e l’ingresso è gratuito.

‘Note di classica’ è promossa dall’associazione culturale Mosaico, nata nel 2008 da un’idea dell’attuale direttore artistico Alessandro Bartolozzi. La rassegna dedicata alla musica classica negli anni ha acquistato sempre più valenza sociale e culturale nella Città di Empoli. La manifestazione Note di… classica e altri suoni’ vede il sostegno anche di Venerabile Arciconfraternita Misericordia di Empoli, Accademia Collegio de’ Nobili, Lions Club Empoli Ferruccio Busoni, Confesercenti Circondario Empolese Valdelsa, in collaborazione con l’associazione empolese Musicart.

VIA DEL CAMPO – Il gruppo “VIA del CAMPO” si forma nell’estate del 2007, a Firenze, dall’idea di alcuni Amici spinti dalla voglia di far musica insieme. Il progetto prende forma con l’intento di riproporre le musiche raffinate ed i testi poetici di Fabrizio De Andrè, dall’irriverente “Bocca di Rosa” al trascinante “Il Pescatore”, dalla fiaba dei nostri giorni “Sally” all’ardente “Il Testamento di Tito”, attraverso gli arrangiamenti che furono della Premiata Forneria Marconi ed alcune licenze nate durante le prove del gruppo. Provenienti da esperienze diverse e con diverso background musicale, i componenti di “VIA del CAMPO” riassumono l’eterogeneità necessaria per interpretare le molteplici sonorità e le differenti atmosfere contenute nelle canzoni della scaletta, ognuno mettendo un pizzico della propria personalità nell’eseguire i brani, sempre attenti però a mantenere intatto lo stile e il sapore originali. Assistere ad un nostro concerto è un’occasione per riascoltare le canzoni del cantautore genovese e cantarle insieme a chi sta sul palco, vivendo insieme tanto i momenti struggenti e romantici, come i ritmi più mossi e trascinanti della serata.
Il repertorio così vasto lasciatoci in eredità da De Andrè è un patrimonio che appartiene un po’ a tutti noi: ognuno ha, e ci auguriamo possa ascoltare, il brano che arriva dritto al proprio cuore. Nel 2012 è entrato a far parte stabilmente del gruppo il nostro Amico Riccardo Mori. Ed è, quindi, con vero orgoglio che i “VIA del CAMPO” si arricchiscono della collaborazione, come frontman, di Riccardo che interpreta il grande Faber con alta maestria ed estrema competenza. Chitarrista acustico che ha accompagnato Vasco Rossi nel Tour “Buoni o cattivi” del 2004 ed anche nella seconda parte dello stesso tour svoltasi nel 2005. «Suonare con Vasco ti cambia la vita sotto diversi punti di vista – ci racconta Riccardo – il fatto che lui sia la rockstar italiana più importante coinvolge anche la band: all’improvviso ti trovi ai massimi livelli.

GLI INTERPRETI: Davide Cammelli, chitarra elettrica ed acustica, cori; Giovanni Iacobelli, tastiere; Riccardo Mori, voce solista, chitarra acustica e mandolino; Francesco Sapora, batteria; Salvatore Maria Sciaretta, sax soprano, percussioni e cori; Gabriele Vinci, basso elettrico.

Share Button