Share Button

Torchia: “Non ci fermiamo qui, presto collegheremo Spicchio-Sovigliana con Vinci”

VINCI – Sicurezza stradale, sostenibilità ambientale e promozione della salute. Questi i messaggi lanciati stamani dall’amministrazione comunale di Vinci con l’inaugurazione della nuova pista ciclopedonale in via Leonardo da Vinci a Spicchio-Sovigliana. Si è conclusa, dunque, l’opera di riqualificazione dell’importante arteria urbana comunale, iniziata nella scorsa legislatura,

che ora potrà essere attraversata in tutta sicurezza anche dalla cosiddetta “mobilità debole”.

“Il percorso protetto per pedoni e ciclisti ha una lunghezza di 800 metri circa e larghezza di 2 metri e mezzo – spiega la dirigente dell’Ufficio lavori pubblici del Comune, Claudia Peruzzi – Inoltre, grazie alla collaborazione con Acque Spa, è stato realizzato il tratto di servizio di fognatura nera che prima mancava. E poi sono stati installati 24 nuovi lampioni con luce a led che aumentano la sicurezza anche nelle ore di buio. Il costo complessivo dell’opera è di oltre 900mila euro, di cui 700mila provenienti dalla Città Metropolitana, grazie al Bando Periferie destinato alla riqualificazione urbana”.

La nuova pista ciclopedonale rappresenta soltanto l’inizio di un progetto più ampio che l’Amministrazione guidata dal sindaco Torchia vuol portare avanti nei prossimi anni: “Oggi inauguriamo il primo lotto di un progetto più grande e ambizioso, quello di collegare Spicchio-Sovigliana con il borgo di Vinci. Nei prossimi mesi presenteremo infatti l’ampliamento della pista che arriverà fino agli impianti sportivi di Petroio e successivamente raggiungeremo il centro storico. Questo progetto, oltre ad avere un’importante funzione urbana di collegamento, speriamo sia un incentivo per i cittadini a camminare di più a piedi e a utilizzare la bicicletta per gli spostamenti, ne gioverebbe la loro salute e l’ambiente”.

Al taglio del nastro hanno partecipato, oltre al sindaco e all’ingegnere Peruzzi, il vicesindaco Sara Iallorenzi, l’assessore ai Lavori pubblici, Vittorio Vignozzi, il consigliere comunale Giulio Vezzosi e l’ex assessore Daniele Vanni, che ha seguito il progetto sin dal suo inizio.

In più, erano presenti le donne dell’associazione Astro e il presidente, Paolo Scardigli. L’inaugurazione della ciclopedonale è stata infatti l’occasione per lanciare un messaggio in favore della salute, attraverso la “Biciclettata in Rosa”, iniziativa organizzata dall’associazione nell’ambito dell’Ottobre Rosa, mese della prevenzione contro il tumore al seno.

Le bibiclette della carovana rosa hanno così aperto la strada al nuovo tratto di mobilità sostenibile: “Abbiamo scelto, come Comune, di legare l’inaugurazione di questa opera pubblica a un messaggio forte: quello per la salute e per la vita – ha sottolineato il vicesindaco Iallorenzi – Ottobre è il mese della prevenzione al tumore al seno, per cui invitiamo le famiglie e soprattutto le donne a fare attività di prevenzione”.  Sempre in occasione dell’Ottobre Rosa, nella settimana dal 12 al 20 la torre della Rocca dei Conti Guidi sarà illuminata di rosa.

Nel corso della giornata, Astro ha allestito un punto informativo in piazza della Pace a Sovigliana, per fornire tutte le informazioni utili a chi volesse prendere appuntamento per un controllo presso i presidi Ausl del territorio.

Share Button