Share Button

Delegazioni da mezza Europa al Musero del Vetro sabato 19 ottobre

EMPOLI – Il  Comitato Internazionale di Mauthausen, organismo che rappresenta tutte le associazioni e le Nazioni che hanno avuto vittime e deportati in quel campo, si riunisce in Italia quest’anno, e lo fa ad Empoli sabato e domenica prossimi, 19 e 20 ottobre.

All’ordine del giorno della riunione, in particolare, il progetto di chiedere al Consiglio d’Europa il riconoscimento dell’esistenza di un itinerario culturale europeo che ricalca i percorsi fatti dai deportati di tutta Europa per raggiungere il Lager. Questo itinerario, assai articolato, che interessa ampi territori dalla Russia alla Francia, dalla Scandinavia all’Italia e alla Grecia, ha un nome: Via Memoria Mauthausen.
A Empoli si discuteranno i dettagli della organizzazione della celebrazione che si terrà nel campo il 10 maggio prossimo, per ricordare il 75° anniversario della liberazione. Sarà una cerimonia eccezionale per partecipazione.

«Ringrazio la sezione Aned di Empoli presieduta da Alberto Michelucci per essersi assunta l’onere della organizzazione della riunione – ha detto il presidente dell’associazione Dario Venegoni -. La riunione del Comitato Internazionale di Mauthausen in Italia, a Empoli, è un grande onore per noi. In un momento di divisioni e di polemiche nel continente e nel mondo, il Comitato onora il Giuramento dei superstiti di Mauthausen, che alla Liberazione promisero di battersi per un mondo senza più guerre, guidato dalla solidarietà. Quella stessa solidarietà che unisce il CIM, oggi composto in prevalenza da figli dei deportati. A Empoli – prosegue –  si discuteranno le scelte da proporre per fare fronte alla destra sovranista e reazionaria. Ma anche, su proposta della delegazione dell’ANED, di novità da introdurre già dall’appuntamento del prossimo 10 maggio 2020 nella Cerimonia internazionale per il 75° anniversario della liberazione dei Campi, per dare sempre più voce e rappresentanza ai giovani che parteciperanno a quell’appuntamento».

«Per Empoli è un onore grande ospitare il Comitato Internazionale di Mauthausen. La nostra città ha visto morire in quei campi di concentranento molti concittadini – sottolinea Alessio Mantellassi, presidente del consiglio comunale, con delega alla cultura della memoria -. Oggi ospitare ad Empoli il comitato che rappresenta e tutela la storia dei deportati che sono stati in quel campo è una occasione importante che conferma Empoli capitale toscana degli antifascisti e dell’impegno per la memoria storica. Auguriamo buon lavoro al comitato nel contesto del nostro bel Museo del Vetro».

L’incontro prenderà il via sabato mattina 19 ottobre alle 9.30 al Museo del Vetro di Empoli, con il saluto del sindaco Brenda Barnini, il Comune patrocina l’evento. Già nella mattina di sabato si terrà una breve cerimonia al monumento della ex Vetreria Taddei, simbolo della deportazione avvenuta l’8 marzo del ’44 di 55 empolesi verso i campi di sterminio, in particolare proprio Mauthausen.

Domenica mattina è prevista la trasferta a Firenze, in località Gavinana, per la visita al Memoriale in onore degli italiani assassinati nei campi nazisti.  Il “Memorial dedicato agli italiani caduti nei campi di sterminio nazisti”, allestito nel 1980 ad Auschwitz e sfrattato dalla direzione del Museo del campo, è stato presentato ufficialmente nella nuova sede di Firenze e aperto alle visite del pubblico. 

Il comitato si riunisce 2 volte l’anno: la prima volta, alle porte dell’estate, direttamente a Mauthausen, e la seconda, a rotazione, nei vari paesi membri. Il comitato ha il compito di tutelare il campo e di svolgere “presidio morale”.

Il Comitato Internazionale di Mauthausen rappresenta gli ex deportati e ha al proprio interno delegazioni di 23 nazionalità diverse: Albania, Austria, Belgio, Bielorussia, Bulgaria, Francia, Germania, Grecia, Israele, Italia, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti d’America, Spagna, Ucraina, Ungheria.

PROGRAMMA

Venerdi 18 ottobre

ore 17.30 visita museo Leonardiano di Vinci

Sabato 19 ottobre

9.30 commemorazione al monumento ex Vetreria Taddei – Empoli,

ore 9.30/12.30 riunione Comitato Internazionale presso Museo del Vetro di Empoli

ore 14/17 ripresa dei lavori del Co presso MuVe

Domenica 20 ottobre

ore 9.00 partenza per Firenze e visita al memoriale agli italiani caduti nei campi di concentramento.

Share Button